10 settembre 2015

Io ti appartengo di Pepper Winters - recensione


L'avete bramata ed eccola qui! 
Oggi la Newton ci propone "Io ti appartengo", il primo romanzo della serie 'Indebted'  (qui le trame dei primi tre romanzi  e l'anteprima del 4° volume) della straordinaria Pepper Winters, regina del Dark Romance. 

A lanciare la Winters nel nostro Paese è una delle serie più recenti di questa autrice, di cui ho recensito per voi il primo romanzo, "Io ti appartengo". Pur non essendo al livello della Monsters in the Dark series, sia al livello d'intensità di emozioni sia al livello di oscurità - anche perché si tratta di una serie e il primo volume è solo un'introduzione, diciamo -, tenetevi pronte per Jethro Hawk, perché è da capogiro! Chiara Cilli




Io ti appartengo (The Indebted series, #1) 

La vita di lei appartiene a lui e potrà farne quello che vuole.    

«Tu sei una mia proprietà. Ho un documento che lo dimostra. È innegabile. Tu mi appartieni fin quando non avrai pagato il tuo debito.» La famiglia di Nila Weaver è indebitata e, in quanto primogenita, la ragazza sconta ancora gli errori dei suoi antenati. I secoli bui sembrano essere passati, ma i debiti no. E Nila ha poca possibilità di scegliere il suo futuro. Jethro Hawk riceve Nila in eredità per il suo ventinovesimo compleanno. La sua vita gli apparterrà finché lei non avrà pagato il debito che dura da secoli. Jethro può fare di lei quello che vuole, senza porsi limiti, e Nila può solo obbedire. Non ci sono regole. Solo debiti da pagare.



  
Recensione "DEBT INHERITANCE" by PEPPER WINTERS 


Alzi la manina chi di voi aspettava una nuova recensione su un romanzo della mitica Pepper Winters! Tanti, eh? Ebbene, eccola qui. Nonostante la cocente delusione per Twisted Together, ultimo libro della trilogia Monsters in the Dark, mi sono immersa senza indugio in questa nuova serie, più che sicura — ma che dico, assolutamente sicura che questa super autrice non avrebbe distrutto le mie aspettative… 

… e così è stato, accidenti! 


La protagonista di questa storia è Nila Weaver, una stilista di talento che sta presentando la sua collezione alla settimana della moda di Milano. Ha un padre e un fratello molto protettivi — e con protettivi voglio dire che non le permettono di frequentare alcun uomo. Fatta eccezione per l'unico fidanzato che abbia mai avuto e che le ha rubato la verginità per poi mollarla, Nila non ha mai più avuto un contatto con un uomo, sempre accerchiata dalla sua famiglia come fosse una vergine sacrificale che va custodita fino all'arrivo del dio. Be', mie carissime fanciulle, il dio in questione è Jethro Hawk. Capelli sale e pepe, nonostante la sua giovane età, occhi marrone chiaro dai riflessi dorati, fisico che fa venire la bava alla bocca, Jethro si presenta dietro le quinte della sfilata accompagnato dal padre di Nila e ha un solo obiettivo: lei. Oh no, ragazze, trattenete gli aww e gli occhi a cuoricino, non è come pensate — nessun colpo di fulmine al primo sguardo, no no no. C'è un motivo ben preciso se Jethro è apparso. 


È venuto a riscuotere il suo debito. 


Un debito che la famiglia Weaver deve agli Hawk di generazione in generazione. Nila è la primogenita femmina, e ora tocca a lei saldare il debito. Tocca a Jethro far sì che lei adempia ai suoi doveri, doveri elencati su un documento stilato secoli prima e firmato dai capi delle due famiglie con l'approvazione della regina d'Inghilterra.

«Ti possiedo. Ho un pezzo di carta che lo prova. È innegabile e indistruttibile. Appartieni a me finché non avrai pagato tutti i tuoi debiti.»

Ma il tenebroso Jethro non ha considerato l'effetto che la bella e innocente Nila avrebbe avuto su di lui…

«Peccato che le ragazzine non mi eccitino. Peccato che ...., mia incompetente e priva di amore Weaver. In caso contrario avresti potuto essere prigioniera nel mio letto.»

Non aggiungo altro, perché questo è un libro piuttosto corto — 212 pagine — quindi rischierei di raccontarvelo tutto! Vorrei solo soffermarmi un secondo sul protagonista.

«Ora, dimmi, signorina Weaver. Conoscendo i miei particolari appetiti, sei ancora bagnata per me? È questo che stai chiedendo? La mia lingua. La mia attenzione? Il mio…» Mi scostò i capelli, mordendomi dolorosamente l'orecchio.

Jethro è una bomba a orologeria di freddezza mista al fuoco della passione più irrefrenabile. È crudele e spietato con Nila e non ha alcuna intenzione di farsi impietosire dalle lacrime della giovane. La vuole? La prende. Fine della questione. Nila appartiene a lui, come è scritto, e questo gli dà il diritto di fare di lei ciò che preferisce prima del pagamento del debito.
E il debito va pagato col sangue.

«Lo sai perché è finita? È finita perché la tua vita è finita. C'è così tanto che non sai, e così tanto che non vedo l'ora di raccontarti.»

Se vi aspettate una storia come quella letta in Tears of Tess, vi sbagliate di grosso.
Debt Inheritance è il primo romanzo della serie Indebted ed è un concentrato di lussuria e ferocia che vi lascerà senza fiato. Le ambientazioni sono superlative e lo stile di Pepper Winters è musica per gli occhi. Non posso dirvi quali sono, ma per me sono state tre le scene tra Nila e Jethro che mi hanno fatto schizzare in orbita: la prima vi farà arricciare le dita dei piedi, la seconda vi farà dimenare ovunque voi siate — letto, divano, sedia, autobus… quindi fate attenzione a chi avete intorno, potrebbe farsi un'idea sbagliata! — e la terza vi farà letteralmente bruciare.

Allacciate le cinture, ladies, perché questa serie si preannuncia veramente da sballo — per non parlare del finale! I  cliffhanger — ve l'avevo mai accennato? Be', ora lo sapete!

Per concludere, vorrei spendere due parole riguardo a un post dell'autrice su Facebook, in cui si scusava con i lettori che non avevano gradito il personaggio di Jethro perché troppo cattivo e spiegava che questo è solo il primo libro della serie e che Jethro sarebbe sicuramente cambiato per amore. Trovo che sia inaccettabile che un autore debba giustificare le proprie scelte. Il protagonista di un libro può anche essere totalmente cattivo e non redimersi nemmeno alla fine, se l'autore decide così. Il lettore dovrebbe affidarsi completamente all'autore e farsi condurre nella storia che la sua mente ha creato, non lamentarsi perché avrebbe voluto leggere tutt'altro. Personalmente, io continuerò a farmi bendare da quegli autori oscuri e incredibilmente talentuosi come Pepper Winters, porgerò loro la mano e mi farò trasportare nei loro magici mondi, lasciando che le sensazioni derivanti dalla loro penna mi travolgano di emozioni che la vita reale non riuscirebbe mai a donarmi. 

Perciò, grazie dal profondo del cuore, Pepper, perché ogni volta mi porti via con te e mi fai vivere un sogno dopo l'altro.

Un abbraccio,
Chiara Cilli 
BELLISSIMO



***Leggi l'estratto***





Qui trovate il romanzo!!


La serie ‘Indebted’ è così composta: 

Debt Inheritance (Indebted, #1)
 First Debt (Indebted, #2)
Second Debt (Indebted, #3)
Third Debt (Indebted, #4)


Gli altri romanzi di Pepper Winters recensiti da Chiara:

Tears of Tess (Monsters in the dark, #1) - qui la recensione
Quintessentially Q  (Monsters in the dark, #2) - qui la recensione
Destroyed (standalone) - qui la recensione



26 commenti:

  1. to read list right away!!! le tue foto sono stupende, complimenti davvero!!!!

    RispondiElimina
  2. Accidenti!!!! Ma qnd arriva qui da noi ??? Cmq concordo con te sul fatto ke nessun autore deve x forza dare spiegazioni su ciò ke scrive... una storia puo piacere cm no tutto qui! baci vick

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, quando ho letto il post di Pepper stavo per mettermi a piangere T.T Già ci rimango male quando attaccano me, figurati quando attaccano i miei idoli >.< Alle armi!!! :P

      Elimina
  3. Aggiunto alla mia to-read list.. Bella recensione! Nn vedo l'ora di leggerlo..

    RispondiElimina
  4. Chissà come sarà questa serie sono molto curiosa

    RispondiElimina
  5. Finalmente abbiamo iniziato, il solco è tracciato e la strada segnata, con Indebted della Winters e Raw della Belle le CE cominciano ad introdurre la parte più sognante dei lettori/lettrici italiani al Dark/Erotica/Romance. Noi che li aspettavamo a braccia aperte non possiamo far altro che saltare esultando, dita in alto a formare due "V" e sperare che pubblichino anche il suo Monsters in the Dark e Consequences di Aleatha Rawlins, Bang di E.K. Blair, BEWARE di Shanora Williams, gli altri che hai magistralmente recensito e perché no, anche il più leggero Taint” di S.L. Jennings presentato da Greta. Grazie! Ellida

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. ciao mi piacerebbe vincerlo soprattutto perchè non ho mai letto in inglese, e quale occasione migliore di vincere un ebook averlo sul comodino e quindi cimentarsi a leggere anche in lingua, anche perchè il lettore ti aiuta con il dizionario. vedremo come andrà a finire chissà....
    sono una follower come stefania mognato, non sono riuscita a scriverlo sul post rafflecooper
    condiviso su
    https://twitter.com/streghetta6831/status/522113262490370048
    https://plus.google.com/u/0/113323159535376562702/posts/jSVChcn3bZv
    https://www.facebook.com/stefania.mognato/posts/10203067067293412
    ti seguo su google + e su fb comne stefania mognato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'inglese e lo stile della Winters sono molto semplici, quindi è ottimo per iniziare a leggere in lingua, brava :D

      Elimina
    2. speriamo di essere fortunati altrimenti va a finire che lo compro voglio proprio cominciare a leggere in lingua e se tu dici che lo stile è semplice mi fido eheheheh

      Elimina
  8. da lettrice incallita non posso farmelo scappare!
    fb: Milù Bijoux
    gfc: milubijoux1974
    email: milubijoux1974@libero.it

    RispondiElimina
  9. Come sempre Chiara "chapeaux" per la tua recensione...
    come sai, ho letto la serie "Monsters in the Dark" e, nonostante non sia propriamente il mio genere, l'ho trovata davvero travolgente e Q un personaggio decisamente inqietante!! Spero di poter vincere questo E Book per conoscere anche Jethro...!!
    Baci,
    Lavinia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jethro non è decisamente come Q, ma insomma... una cavalcata ci può stare benissimo :P

      Elimina
  10. partecipo molto volentieri! i libri non sono mai abbastanza! :P
    fb/gfc: Venera Give
    lonely_star@live.it

    RispondiElimina
  11. Facebook/GFC: cristina calligalli
    cristina.calligalli@gmail.com

    RispondiElimina
  12. Partecipo! Bella recensione :)

    RispondiElimina
  13. wow spero di essere la fortunata
    su fb ti seguo come sara rota
    sul blog ti seguo semrpe come sara rota
    Spero vivamente di essere al fortunata vincitrice
    mia mail: tempesta74@gmail.com
    Grazie Sara

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Partecipo molto volentieri!
    fb/gfc: marinella robben
    mail: marinellarobben@gmail.com

    RispondiElimina
  16. Partecipo. Con gioia e spero
    Gfc theannakitchen
    Mail profumofranse@hotmail.it

    RispondiElimina
  17. Chiara, i hate cliffhanger!!!!
    Ma perché un'autrice si dovrebbe scusare e migliorare in bene un personaggio? A quei lettori io avrei risposto di passare ad altro!! Cmq la recensione è bellissima e io non vedo l'ora di leggere questo libro anche se composto da poche pagine ahimè!! Ma non ho capito perché Jethro ha i capelli sale e pepe. E' nato vecchio??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah non lo so xD comunque ci sono uomini che hanno i capelli grigi anche a 25 anni!! oppure Jethro in realtà è Benjamin Button :P

      Elimina