3 marzo 2014

Recensione:"Quintessentially Q" di Pepper Winters, ce ne parla Chiara Cilli


Pur essendo nata come una storia che avrebbe potuto concludersi in un solo libro, Q e Tess, come la Winters ci rivela nella nota dell’epilogo, hanno catturato la sua mente e il suo cuore e hanno continuato a sussurrarle all’orecchio. Reggetevi forte, ragazze,  perché i Monsters in the Dark sono tornati – e questa volta saranno ancora più intensi e brutali, semplicemente magnifici!
 
Desidero ardentemente vedere il tuo sangue fresco, urla per me, dammi ciò di cui ho bisogno, lascia che i fiumi scorrano, il mostro all’interno ha vinto…Quintessentially Q si apre con un prologo a dir poco spaventoso, come una frecciata d’avvertimento su cosa ci aspetta se decidiamo di proseguire. Ed è dal punto di vista di Q. Oh sì, avete capito bene! In questo secondo romanzo abbiamo il POV alternato e la possibilità di saggiare non più solo i desideri perversi di Tess, ma anche i pensieri oscuri e la brama sinistra di Q in tutta la loro potenza terrificante. Nuda e in mio controllo, questa oscurità non può essere contenuta. Tu, mia esclave, sei stata reclamata. In Tears of Tess, dopo essere stata liberata e rispedita al suo amorevole fidanzato Brax, Tess Snow ha capito di non poter più tollerare la sua vita di un tempo e ha abbracciato l’oscurità che si cela in lei – e c’è solo un uomo che può saziare i suoi desideri e le sue fantasie più proibite, un uomo che le ha mostrato qual è la sua vera natura e il mondo a cui appartiene, un uomo senza il quale lei non può più vivere.
 
Pregusto il colpo, accolgo il bruciore, non fermarti ancora, tocca ancora a me. Serra la presa, fammi sanguinare, è una fame che ho bisogno di placare. Lo voglio, ne ho bisogno, ti supplico di nutrirla. Quincy Mercer nasconde tenebre che Tess non immagina neanche… Ma lei ha bisogno di lui, della sua brutalità. Brama le emozioni che solo lui è in grado di offrirle, incatenandola, frustandola, dominandola, ferendola. E questo è ciò che più spaventa Q: la sua totale sottomissione, la fiducia che gli dona. Tess è fortemente convinta che Q non andrà mai troppo oltre, ma lui è tormentato dalla paura di non riuscire a controllare il demone che custodisce. Ha paura di finire per ucciderla. Sei la mia ossessione, sei in mio possesso, possiedi la parte più profonda di me… Ma due creature lussuriose come Tess e Q non possono resistere al richiamo dei sensi. Le loro anime si appartengono. Q la ama disperatamente, e mentre l’uomo in lui non vorrebbe mai farle del male, il mostro vuole marchiarla a vista, vuole sentirla urlare di dolore, vuole vederla lottare. Vuole il suo sangue. Q deve possederla, e Tess vuole essere reclamata completamente. Tess è uno dei cinquantotto uccellini che Quincy ha liberato, ed è l’unica a essere tornata indietro. Da lui. Tess è la sua gravità, la donna che è riuscita a conquistare il suo cuore e ad accettare il buio che nasconde dentro, e Q le appartiene, anima e corpo.
Sei strisciata nell’oscurità, hai liberato il mio mostro, quindi urla, sanguina, chiamami a gran voce, ma non dire mai basta, non fuggire mai… Tess è decisa più che mai a far parte della vita di Q, a convincerlo del suo immenso amore per lui. Vuole scoprire tutti i suoi segreti, le sue emozioni, il suo passato. Vuole ardentemente conoscere l’uomo che è il centro del suo universo. E oltre a essere diventato il suo padrone, Q è anche colui che riesce a tenere lontani gli incubi che la perseguitano. Incubi della sua prigionia in Messico e dello stupro subìto quando scappò da Q, convinta che lui fosse il demonio. Salvami, rendimi schiava, non mi farai mai crollare. Insultami, sfoggiami, uccidi qualunque cosa mi perseguiti… Dopo aver scoperto che Q accetta ragazze violate sotto forma di bustarelle solo per aiutarle a rimettersi in sesto, a tornare a vivere, rimandandole poi ai loro cari, Tess è intenzionata a lavorare nell’azienda di Quincy con un unico scopo: trovare i bastardi che l’hanno catturata in Messico, salvare le ragazze che sono ancora lì e ottenere la sua vendetta. E Q è determinato ad aiutarla in ogni modo. Ma la loro vita insieme non ha nemmeno il tempo di iniziare… Tess viene nuovamente trovata dai suoi rapitori e sottratta a Q, proprio sotto il suo naso. Ma se pensava di essere ormai diventata una guerriera così forte da non essere piegata, si sbagliava di grosso. Farle subire una violenza fisica dopo l’altra non riesce a spezzarla, questo quei vermi schifosi lo hanno imparato bene. Quindi come sottomettere definitivamente una ragazza come lei? Come si distrugge un animo indomito e pieno di vita come quello di Tess? Oh, è molto, molto semplice. Costringendola a essere lei il diavolo per quelle povere ragazze che ora non sono più niente…
Legami, provocami, lascia che il tuo piacere mi dia piacere. Feriscimi, amami, ma ti prego, non lasciarmi mai… In Quintessentially Q ci troviamo di fronte a un vero e proprio capolavoro di emozioni così intense e fosche da disintegrarci. Scene ancora più cruente sono il piatto forte di questo romanzo incredibile. Se Tears of Tess non è un libro per tutti, questo è fortemente sconsigliato a persone che non tollerano soprusi indicibili. La forza d’animo di Tess vi lascerà senza fiato e vi ritroverete a leggere con la mano prima sullo stomaco in subbuglio, poi sulla bocca inorridita. Pregherete per lei. Pregherete per Q affinché riesca a salvarla prima che sia troppo tardi. Non mostrare pietà, non liberarmi, ho bisogno che stringi quel nodo. Se Tess lotterà con tutta se stessa per non cedere alle droghe che la rendono inerme e alla mercé dei suoi aguzzini, Q smuoverà il mondo intero per raggiungerla. Letteralmente. Dimenticate il Q Mercer che avete conosciuto nel primo libro. Qui scoprirete chi si cela realmente dietro la maschera e farete i conti con un uomo disposto a tutto, pur di riavere colei che lo completa. Un uomo terribile, oscuro. Un uomo così potente che non ha bisogno che qualcun altro faccia il lavoro sporco per ottenere informazioni su dove si trovi Tess. Q è un mostro, e i mostri si nutrono di sangue. La spaventosa profondità del suo amore per Tess lo spingerà a commettere atrocità, a lasciarsi completamente andare. A essere ciò che è davvero.
 
Mi chiami maître, ma sono io l’esclave―schiavo del dolore che bramo infliggere… Questo romanzo è così bello che terrorizza. Non ho mai visto un uomo amare tanto come Q ama Tess. Quello che fa per lei è assurdo. Lui è assurdo. Q non è un angelo guerriero caduto nel buio. Q è qualcosa di completamente diverso. È spietato, è un assassino, è la quinta essenza di quello che per me è A-M-O-R-E A-S-S- O-L-U-T-O. Niente e nessuno può eguagliarlo. Una volta scesi nelle sue tenebre, una volta assaggiato il suo mondo, una volta sfiorato il suo vero io, nulla sarà come prima. Questo non è un ruolo che interpreto, il mostro sono io… Non tutti gli uccellini tornano a casa, se si sceglie di aprire le gabbie e dar loro la libertà che tanto agognavano, ma se decidi di ritornare e inginocchiarti ai suoi piedi, allora Q ti possiederà ineluttabilmente. Sarai sua e di nessun altro, perché niente potrà darti ciò che lui incarna… Lascia il tuo marchio, sfregia la mia pelle, mi inchino a te, mio re. … Il piacere più oscuro e pericoloso. Desidero fortemente vedere la tua pelle lattea arrossarsi, segnata e marchiata mi dà impeto, non posso controllarlo, mi hai liberato… Se Tears of Tess è un romanzo che  ti ribalta fino a renderti schiavo, Quintessentially Q ti uccide sotto ogni punto di vista. Ti incatena nelle tenebre e non ti lascia più andare. Né tu vuoi tornare a ciò che avevi.
 
Possiedimi, prendimi, non riuscirai mai a spezzarmi.
Sceglimi, usami, non mi perderai mai.
 Perché niente sarà più come prima. Né tu, né il tuo cuore, né la tua anima.
Piagnucola e gemi mentre siedo sul mio trono,
possiamo essere mostri insieme, così non siamo soli…
Ora sei una esclave e appartieni all’oscurità.
Sei la mia esclave, la mia anima gemella, ci apparteniamo l’un l’altro.
Sei mia per l’eternità, il mio uccellino è volato a casa…
Per sempre.

 
Un abbraccio,
Chiara Cilli
 
Ci ho provato, Tess. Ci ho provato davvero. Ho fatto tutto ciò che mi hai chiesto. Ho fatto tutto ciò che un uomo farebbe per la sua donna. Ma tu non mi vuoi e la bestia che mi porto dentro non vuole più ferirti. Qualunque cosa avessimo... è perduta.
Vola via, esclave, se è ciò che vuoi. Io non ti fermerò.

Non avevo una cazzo di vita, prima di te. Tu sei la mia vita. Senza di te, potrei benissimo puntarmi un fucile alla testa e unirmi a te nel fango perché, Tess, se tu mi lasci... se sei così fottutamente debole da non combattere, allora è questo che mi accadrà. Mi crocifiggerai.

 
INDIMENTICABILE

 
 

9 commenti:

  1. Se il romanzo è intenso come la recensione.........MIO! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehi ehi ehi ricorda che Q è MIO!!! >.< ;)

      Elimina
  2. awwwwwww mi autocommuovo >.< *ripigliati, Chiara* Quincy... Q ♥

    RispondiElimina
  3. mi incuriosisce molto ma vorrei sapere una cosa: è una trilogia e quindi ne manca uno o sono finiti???? grazie!!!!

    RispondiElimina
  4. un'altra cosa: non si sa niente se saranno pubblicati in italiano????

    RispondiElimina
  5. non ho mai letto questo genere, ma la storia, sia di Tears of Tess che di questo volume mi attira molto e la recensione mi induce ad approfondire e quindi a leggerlo.Credo che una lingua ricca come l'italiano renderebbe giustizia alle atmosfere che si immaginano, spingendoti a riflettere su certe realtà, sulla condizione in cui si trova la Donna in certi paesi e anche nel mondo sommerso dei paesi definiti civili. Spero vivamente che arrivi in Italia, ma ....... ci spero poco. grazie Ellida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ellida ^_^
      Ti posso confermare che questa storia è SPETTACOLARE, unica nel suo genere e ineguagliabile ;) Concordo pienamente con il tuo pensiero riguardante le condizioni delle donne in alcuni paesi: riflettere sul fatto che il traffico degli esseri umani in Messico, come in chissà quanti altri Paesi, sia un argomento reale e attualissimo mette davvero i brividi. Per fortuna poi la storia di Q e Tess è così intensa e trascendentale da rapirti totalmente *.* Incrociamo le dita sull'acquisto dei diritti qui in Italia ♥

      Elimina