24 settembre 2015

La serie Sign of Love di Mia Sheridan. Anteprima


Buondì!
Tempo fa vi avevo annunciato l'acquisto della Newton Compton dei diritti di "Dimmi che sarai qui" - Archer's Voice  (qui  la recensione),  insieme ai primi due libri della famosa serie 'Sign of Love' di Mia Sheridan"Leo" e "Leo's Chance". Dopo "Se non torni sto male" la serie continua con "Torno sempre da te", il punto di vista di Leo. Da domani il romanzo sarà disponibile in formato digitale.



Se non torni sto male (Sign of Love, #1

Da bambini si erano giurati amore eterno, ma ora che il tempo li ha separati il cuore non smette di battere. Evie e Leo si sono incontrati all’orfanotrofio quando avevano 10 e 11 anni e nel tempo sono diventati amici per la pelle. Man mano che sono cresciuti, il loro legame è diventato sempre più stretto fino a trasformarsi in qualcosa di più vicino a una relazione sentimentale: si sono promessi amore eterno e una vita insieme una volta liberi di decidere del loro futuro. Ma quando Leo inaspettatamente viene adottato e si trasferisce in un’altra città, promette a Evie che si terrà sempre in contatto con lei e che tornerà appena possibile. Ma non si farà mai più sentire e per Evie la sua perdita sarà un dolore incontrollabile. Ora otto anni più tardi, a dispetto di ogni previsione, Evie si è costruita una vita abbastanza tranquilla. Ha un lavoro, degli amici. Ma, di punto in bianco, si presenta uno sconosciuto sostenendo che il suo amore a lungo perduto, Leo, l’ha mandato a cercarla. L’attrazione tra i due è immediata. Ma Evie è confusa… si può fidare delle parole di questo ragazzo mai visto prima? E che ruolo ha Leo in tutto questo e perché non è venuto lui a cercarla?


Torno sempre da te (Sign of Love, #1.5

Quanto saresti disposto a lottare per avere una seconda possibilità in amore? Una seconda chance nella vita? Un’altra opportunità di raccontare la tua storia? Evie ha raccontato la sua storia. Ora è il turno di Leo.Otto anni fa sono stati separati, ma Leo non ha mai smesso di pensare a Evie, neanche per un attimo. Ora è venuto il momento di tornare da lei e di dare una possibilità al loro amore. Tutti meritano una seconda possibilità? Anche chi mente e inganna per averne una? Persino chi ha fatto di tutto per distruggersi con le sue mani? Ogni amore viene vissuto da due punti di vista.


Stinger (Sign of Love #2)
 
Grace Hamilton era la ragazza con un piano. Sapeva esattamente dove l’avrebbe condotta la  vita ed era orgogliosa di raggiungere sempre i suoi traguardi. Era quello che voleva, e il modo in cui viveva la propria esistenza. Non trasgrediva mai le regole, e non aveva tenuto conto dei propri desideri e chi stava cercando in tutti i modi di compiacere.  Finchè non è arrivato lui. Carson Stinger era un uomo che non seguiva nessuna regola eccetto la sua. Lavorando per l’industria di intrattenimento per adulti, non gli importava l’opinione degli altri, e affrontava ogni giorno così come veniva, nessuna direzione prestabilita, nessun piano. Sapeva ciò che le donne volevano da lui e credeva che quello fosse tutto ciò che aveva da offrire. Finchè non ha incontrato lei. Quando le circostanze li hanno costretti a trascorrere parecchie ore insieme, se ne vanno via cambiati. Ma per due persone che non avrebbero mai pensato di essere compatibili, non era possibile superare la realtà delle loro vite così diverse. 


Dimmi che sarai qui (Sign of Love, #)


Bree Prescott si è appena trasferita nella tranquilla e isolata cittadina di Pelion, nel Maine, dove spera di ritrovare la serenità di cui ha disperatamente bisogno. Proprio il primo giorno nella sua nuova casa sul lago, tuttavia, incontra Archer Hale, un uomo affascinante e solitario. Anche lui, come Bree, nasconde dei segreti dolorosi, ferite che hanno scavato così in profondità da farlo chiudere per sempre nel silenzio. Nessuno in città può dire di conoscere davvero Archer, ma Bree vuole provarci, perché forse l’unico modo per liberarsi dalle catene del dolore e riassaporare la felicità è aiutare quell’uomo a trovare la voce che sembra aver perso per sempre…

--- > QUI la recensione in anteprima.



Becoming Calder (Sign of Love #5,  Aquarius part. 1 

C'è un luogo nella società moderna americana senza elettricità, tubature e comodità. In questo luogo, non c'è possibilità di sognare o spazio per esprimere se stessi e nessuna tolleranza per le ambizioni. In questo luogo, c'è un ragazzo con il corpo di un dio e il cuore di un guerriero. E' forte, leale e serve la sua famiglia con onore. Ma osa sognare qualcosa di più. In questo luogo, c'è una ragazza con il viso di un angelo e il cuore colmo di coraggio. Per la sua famiglia, è un esempio di ceca obbedienza e perfezione. Ma ora desiderare qualcosa che le hanno detto non potrà mai avere. Becoming Calder è la storia del bene contro il male, la paura contro il coraggio e la verità che la luce dell'amore trova sempre la sua strada anche nei posti più oscuri. Dall'inizio dei tempi, fino alla fine del mondo. 


Finding Eden (Sign of Love #6,  Aquarius part. 2

Finding Eden è la continuazione, e la conclusione di Becoming Calder. Quando il mondo come lo conoscete sarà giunto alla fine, quando tutto ciò che amiamo sarà spazzato via, dove troveremo la forza per andare avanti? Quando scoprirete che il nuovo mondo in cui siete appena approdati è isolato come il primo, quando il vostro cuore sarà a pezzi, e il futuro incerto, dove troverete la speranza? Finding Eden è una storia di forza,di  scoperta, perdono e amore eterno. Riguardo al credere nel vostro destino e seguire il sentiero che conduce alla pace. Questa è la seconda parte, e la conclusione della serie ‘Sign of Love’ ispirata ad Aquarius divisa in due parti (Becoming Calder dovrebbe essere letto prima). 


  


"Stinger" di Mia Sheridan. Recensione


Ormai Mia Sheridan è un nome spesso ricorrente qui sul blog. Finora vi abbiamo parlato di Archer’s Voice, senza dubbio il suo romanzo capolavoro, ma anche dei suoi ultimi due libri, “Becoming Calder” e “Finding Eden”, recensiti recentemente da Fidi. Questa volta vi parlerò di un altro suo romanzo, Stinger, sempre facente parte della serie Sign of Love  ma da considerarsi una lettura indipendente. Però, prima di proseguire, mi preme di fare una piccola premessa. 


La serie Sign of Love è costituita in tutto da sei romanzi, alcuni collegati e altri no, ma accomunati da un argomento comune. Il filo conduttore sono i segni dello zodiaco, mentre ciò che distingue ciascun libro è il simbolismo che racchiude ogni romanzo che cambia di volta in volta. Partendo da questo criterio, nel prologo la scrittrice introduce un nuovo segno, nel caso di Stinger quello dello scorpione. 

Lo scorpione è il segno più temuto a causa dei suo famigerato aculeo; in inglese  stinger. Da qui la scelta del titolo del libro. Lo scorpione è anche l’unico segno dello zodiaco rappresentato da tre animali. Ciascuno rappresenta una fase di trasformazione in qualcosa di diverso, una fase evolutiva che porta ad un miglioramento. Lo scorpione è difensivo, egoista e inconsapevole del danno che procura agli altri e a se stesso. E’ autodistruttivo. Ma nel suo cambiamento si trasforma in una splendida aquila e diventa in grado di controllare le sue azioni. Il passo successivo lo vede mutato in una meravigliosa colomba,  simbolo di  pace, guarigione e di colui che è degno di assumere il comando. Come lo scorpione, il protagonista  subisce una profonda trasformazione, un cambiamento che necessita degli anni, ma che lo porta a una metamorfosi radicale. Alla fine del romanzo è una persona completamente diversa, cambiata, migliore. Un uomo degno dell’amore della protagonista. Dopo questa piccola premessa sarete curiose di conoscere gli effetti di questa trasformazione; ci arriverò per gradi. Partirò da dove tutto ha avuto inizio. Innanzitutto quando ripenso al mio criterio di scelta di questa lettura, mi viene da sorridere. Mi sono lasciata attirare dalla parola chiave con cui viene  classificato il romanzo, escort romance, ma mi sono resa conto solo a lettura iniziata che in realtà il protagonista non era come mi aspettavo. Mi spiego meglio.


Ho totalmente travisato la professione dell’affascinante Carson Stinger, fidandomi ciecamente di come era stato etichettato. Errore. E così, quando ho scoperto la verità su di lui,  le mie guance hanno assunto tutte le sfumature del rosso e mi è sfuggita una fragorosa risata. Mi mancava questo personaggio!! Ora che vi ho incuriosite oltre i limiti, è arrivato il momento di scoprirlo ma, nel farlo, vi racconto come è iniziata questa storia.  Carson Stinger e Grace Hamilton si trovano entrambi in un hotel a Las Vegas per motivi differenti. Totalmente differenti. Milioni di anni luce differenti; non hanno niente in comune. Non potrebbero essere più incompatibili. Grace è una studentessa di giurisprudenza e si trova lì per seguire una conferenza, legata ai suoi studi, che avrà luogo entro pochi giorni.

Ma veniamo a lui. Carson, invece, beh, Carson deve partecipare a un evento organizzato dall’industria dell’intrattenimento per adulti. La targhetta che ha appeso sulla giacca non da adito a dubbi: Straight Male Performer. Sì ragazze, Carson è una porno star. Grace non avrebbe mai immaginato anche nelle sue più sfrenate fantasie di imbattersi in uno come lui, di trovarsi a stretto contatto con l’uomo più affascinate che esista su tutto il pianeta. Tantomeno di conoscerlo in quel modo. Grace si scontra letteralmente con il bel Carson, finendo, senza volerlo, dritta dritta fra le braccia dell’aitante… Straight Male Performer. Immaginate l’imbarazzo. La scena del loro primo incontro scatena fuoco e fiamme. E’ uno di quei momenti in cui scoppiano le scintille, alimentate dall’attrazione incontenibile ma anche dalla difficoltà di trattenere l’irritazione che brucia sotto pelle. E Carson è molto irritante, con quel suo sorriso strafottente su quelle magnifiche labbra. Oltretutto Grace, un po’ ingenuamente, non si rende subito conto di chi sia lui realmente. In un certo senso lui, all’inizio, si prende gioco di lei.  E’ stato divertente assistere a quella scena. Ma quando lei lo scopre, è subito antipatia a prima vista. Carson è uno spettacolo a vedersi, ma dal primo momento che apre bocca e hanno inizio i loro diverbi diventa  insopportabile. Come le loro strade si sono incrociate, i loro cammini prendono immediatamente due direzioni diametralmente opposte.

Solo che per un inaspettato scherzo del destino, poche ore dopo, entrambi si trovano intrappolati su un ascensore, e allora cambia tutto. La scena dell’ascensore è simpaticissima, mi sono venute le lacrime agli occhi nell’euforia delle risate. La vicinanza obbligata fa capire ad entrambi che non possono negare la forte attrazione fra loro. E’ troppo potente. Quindi perché non approfittarne e frequentarsi solo un week end per tutto il tempo della loro permanenza? E’ la proposta che inaspettatamente Carson fa a  Grace, e altrettanto  inaspettatamente lei accetta. E qui mi fermo.  Ma parliamo dei personaggi. Carson è un uomo veramente danneggiato. Eppure quando sono venuta a conoscenza dei motivi che lo hanno spinto ad intraprendere quella strada, e ho visto attraverso i suoi occhi cosa è successo nel suo passato, l’ho capito, non sta a me giudicarlo. All’inizio sembra spavaldo e usa il suo fascino come un’arma invincibile per far cadere le donne ai suoi piedi, ma l’incontro con Grace mette in discussione tutta la sua vita. Qualcosa si incrina dentro di lui. Carson, dopo solo poche ore con lei quasi si vergogna della sua professione. Improvvisamente capisce che non è ciò che vuole dalla vita,  sente di non appartenere più a quel mondo. Vorrebbe cancellare tutto e riiniziare di nuovo da capo. Vorrebbe costruirsi un nuova vita ed essere in grado di dimostrare a Grace di essere l’uomo degno di lei. Ma non sa come fare. 

Anche Grace è cambiata. La dolce e compita Grace, o come la chiama simpaticamente lui, Buttercup. La ragazza che ha già pianificato ogni aspetto della propria vita, anche quello  sentimentale. Carson  ha scombussolato ogni suo piano. Grece si rende conto solo ora di aver sempre cercato di compiacere gli altri, non avendo mai tenuto conto dei propri desideri. In un certo senso ha sacrificato la propria felicità per il bene degli altri. Grazie a Carson, finalmente lei riesce a capire che deve trovare il coraggio di fare le proprie scelte e non lasciarsi più  influenzare dalle persone che ha vicino. Non deve aver paura di trasgredire le regole, se è quello che realmente vuole. Vorrei concludere questa recensione con una precisazione. Stinger, pur non essendo ai livelli di Archer’s Voice, è sicuramente un bellissimo libro da inserire nella nostra wish list. E’ un romanzo che consiglio a tutte di leggere.

Baci, greta 
MOLTO BELLO



Qui potete già prenotare il romanzo!!




La serie Sign of Love è così composta:  

Se non torni sto male (Sign of Love, #1)
Torno sempre da te (Sign of Love, #1.5)
Dimmi che sarai qui (Sign of Love, #)

Stinger (Sign of Love, #)
Becoming Calder (Sign of Love, Aquarius part.1)
Finding Eden (Sign of Love, Aquarius part.2)


19 commenti:

  1. Partecipo per Becoming Calder..!! Avevo già sentito parlare di questa serie e sarei proprio curiosa di leggerne qualcosa..

    RispondiElimina
  2. Io non li conosco...pero partecipo perché sono MOLTO curiosa!!!

    RispondiElimina
  3. GRETA , i libri di MIA SHERIDAN li ho gia' letti tutti ahahahahahah io sono apposto , mi piace che hai fatto la recensione di tutti sono tutti meritevoli aspettiamo solo che arrivino al piu' presto in italiano . SONIA

    RispondiElimina
  4. Partecipo volentieri! Ho già letto Archer's voice e mi è piaciuto molto ,quindi sono curiosa di leggere gli altri!
    AnnaLake

    RispondiElimina
  5. mi hanno parlato benissimo di questa autrice e non vedo l'ora di leggerla... speriamo bene.. iseffina7@yahoo.com

    RispondiElimina
  6. ti seguo come stefania mognato, partecipo volentieri perchè come al solito vorrei cominciare a leggere in lingua ma non ho il coraggio di acquistare niente, ma se lo vinco sono costretta giusto eheheh
    condiviso su
    https://twitter.com/streghetta6831/status/530819080278642688
    https://www.facebook.com/stefania.mognato/posts/10203203018812115?pnref=story
    https://plus.google.com/u/0/113323159535376562702/posts/4bar5ti3V8j
    email stefania6831@virgilio.it

    RispondiElimina
  7. www grazie mille per questo magnifico giveawat..speriamo bene

    RispondiElimina
  8. vecchia fan GFC/Fb cristina calligalli
    ho chiesto l'amicizia su FB
    cristina.calligalli@gmail.com

    condivido: https://www.facebook.com/CristinaCalligalli/posts/400051663475263

    RispondiElimina
  9. La newton Compton traduce moltissimi bei romanzi e fa ottime scelte ma le cover sono tremende Stella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stella! Con le cover non ci siamo proprio anche se questa devo ammettere è meno brutta del solito.

      Elimina
  10. ciao greta vorrei sapere se ci sono notizie in merito a torno sempre da te in cartaceo so che e appena uscito l ebook ma vorrei avere delle notizie su un eventuale uscita in cartaceo, perché lo vorrei prendere in cataceo dato che non possiedo un e book grazie mille stella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stella! Non ho più avuto notizie. Mi devo informare. :) greta

      Elimina
    2. Ciao Stella, ho una brutta notizia. :(
      Mi sono informata e ho saputo che per ora non è prevista la pubblicazione del cartaceo. Sorry. Greta

      Elimina
  11. Grazie mille per esserti informata vorra' dire che comprero' il cartaceo in inglese non ci sono problemi spero che i prossimi romanzi della newton Compton vengano pubblicati anche in cartaceo e non solo in ebook preferisco la carta grazie stella PS spero che la newton Compton prenda i diritti dei rimanenti libri di Mia Sheridan

    RispondiElimina
  12. Ciao Greta sai se per caso Archer Voice uscira' anche in formato cartaceo grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Non abbiamo ancora notizie del cartaceo.

      Elimina