11 agosto 2014

Recensione: “Promettimi che mi amerai” di Monica Murphy, lascio la parola a Roby


Oggi ho il piacere di presentarvi una new entry, Roby, che d’ora in poi collaborerà col il blog allietandoci con le sue bellissime recensioni. Il romanzo che ha scelto è “Promettimi che mi amerai” di Monica Murphy,  il terzo volume della serie ‘One Week Girlfriend’.
 
Ci tenevo a presentare questo libro e sono contenta che Roby abbia scelto di partire da questa lettura. Io tornerò nei prossimi giorni con una recensione in anteprima. Vi parlerò di “One Night: promised” il magnifico romanzo di apertura della nuova attesissima trilogia di Jodi Ellen Malpas. Un capolavoro. Ma ora lascio la parola a Roby e auguro a tutte voi buona lettura. greta
 
 
 
Recensione di "Promettimi che mi amerai" di Monica Murphy a cura di Roby
 
 
Dopo averci emozionato con "Non dirmi un'altra bugia" (qui la recensione) e "Dammi un'altra possibilità" (qui la recensione) mettendo in primo piano la storia d'amore tra Drew e Fable, ecco che ci ritroviamo ancora qui ad aspettare un altro libro dell'autrice. Per questo terzo appuntamento con la serie "One Week Girfriend", la Murphy si concentra sulla coppia Colin/Jen che abbiamo conosciuto in "Dammi un'altra possibilità" dove Colin, se ben ricordate, aveva offerto un lavoro a Fable al District.
 
La storia tra Colin e Jen è tenera, ma con tratti strazianti... perché? Adesso lo capirete.
 
Colin e Jen si conoscono non da poco tempo, ma da una vita intera. Lei è stata la sorella del migliore amico di lui, quindi il loro legame ha radici profonde. Quello che all'inizio era nata come un'amicizia, col tempo si è trasformato in qualcosa di più profondo, duraturo: amore. Un amore consapevole subito in lei, ma inconsapevole in lui. Tutto sarebbe più facile e soprattutto bello, se i due riuscissero a confessare i loro sentimenti senza far patire a noi, giovani lettrici, ansie su ansie! E invece no, ci tocca subire questi dubbi amletici da entrambe le parti: dire o non dire all'altra persona che non si tratta più di semplice affetto ma di altro?? Ma no, perchè potrei coinvolgere l'uomo/la donna della mia vita in un abisso di dolore senza fine!
 
Ahimè, povere noi! XD In seguito, a complicare il tutto, è subentrata una forte attrazione che scatta a qualsiasi distanza essi si trovino.
 
Un'attrazione irrefrenabile da contenere, soprattutto considerando il fatto che abitano anche nella stessa casa! Prima ho scritto "è stata"... e c'è un perché: Danny, fratello di Jen e migliore amico di Colin, parte per l'Iraq dopo che Colin, all'inizio favorevole a partire con lui, ci ripensa a causa di un'occasione lavorativa. Danny parte lo stesso e muore lì. Inutile sottolineare la crisi di entrambi, soprattutto di Colin: lui si sente in colpa per non aver seguito l'amico così da poterlo salvare e si sente in colpa per aver abbandonato Jen dopo aver promesso a Danny di starle accanto e proteggerla; lei, invece, si sente persa, smarrita: non ha più un punto di riferimento e comincia una vita dissoluta per tirare avanti. Jen sa che quella non è vita. Ricorda ancora, come del resto Colin, quel tempo in cui loro tre erano una cosa sola.
 
Ma non si può tornare indietro. Non più.
 
Jen porta con sè un bagaglio troppo pesante per chiunque, un passato che non riesce a scrollarsi di dosso. Un passato che la riduce ad uno straccio, che la fa cadere nel baratro. Si potrebbe proprio dire che si sia persa nella selva oscura dantesca! A rialzarla, ad afferrare le sue mani e la sua richiesta implicita di aiuto è Colin... il suo Colin. Il suo principe azzurro.
 
Un Colin che, a distanza di tempo, non trova più la ragazzina tranquilla e spensierata, ma una donna che le fa battere il cuore. Una donna che non è mai riuscita a dimenticare, eppure ha osato abbandonare. Una donna che ha salvato da una vita di umiliazioni e che ora, ogni notte, va in camera sua a tranquillizzarlo dopo gli incubi semplicemente condividendo il suo letto abbracciandolo, facendolo sentire al sicuro: protetto. Il 70% del libro punta su questi sentimenti inespressi da entrambe le parti, un segreto che giorno per giorno li logora quanto invece potrebbe essere un segreto giusto al momento giusto. Un segreto che potrebbe redimerli, purificarli dai loro peccati. Così potrebbero cominciare ad essere fin da subito felici. No, tranquille! Non intendo celebrare una messa parlando di redenzione e purificazione, però il senso è quello: è come se la Murphy volesse restituire loro un'integrità. Di questa storia mi rimarranno impresse sicuramente la loro testardaggine nel non dichiararsi.  Jen sa che Colin la ama e lo capisce da vari fattori: lui la protegge, tenendola d'occhio anche da tutti coloro che hanno notato la sua bellezza e la vogliono. La sua Jen è solo sua. Il sentimento che Colin prova per Jen lo spaventa perchè è talmente forte, intenso, si potrebbe dire viscerale, che preferisce starle lontano per non farla soffrire. Non sa gestire quello che sente e quindi è convinto che potrebbe ferirla o non amarla come meriterebbe di essere amata. 
 

Ho bisogno di lei.
Disperatamente.
Perderla significherebbe perdere una parte di me stesso,
e non posso correre questo rischio.
Penso... Dannazione, penso di essermi innamorato di lei.
Ma sono l'ultima persona con cui dovrebbe stare.
Ho la straordinaria capacità di distruggere chi mi sta vicino.
Non posso farle questo.
Però non posso neanche permetterle di lasciarmi. 
 

Quante pippe mentali, è stato il mio pensiero. Tentar non nuoce. Ed ecco che tutto precipita quando lei vuole andarsene da lui. Lasciare la sua casa, in cerca di indipendenza, di libertà. In cerca di riscatto perchè, per quanto sia forte l'amore per Colin, c'è il passato che potrebbe rovinare il loro presente non dando l'opportunità per un futuro insieme. Ma Colin non è pronto per lasciarla andare... 

"Chiedimi qualunque altra cosa, Jen.
Qualunque.
Io... non voglio lasciarti andare.
Non ancora"
 
E' nervosa, le sue labbra sono strette in una linea sottile.
 
"Qualunque cosa?"
"Sì. Te la darò senza fare domande"
"Bene".
 
Fa un respiro profondo, come se cercasse di trovare il coraggio.
 
"Voglio te" 
 

Non voglio dirvi altro :) ma sicuramente il nostro Colin reclamerà la presenza di Jen nella sua vita, una volta per tutte. Per quanto concerne l'autrice, mi ha affascinato il suo modo di alternare momenti di tenerezza a momenti di paura e sofferenza. Anche le scene di sesso non sono messe lì per far capire ulteriormente l'amore che lega i due, perchè ho avuto come la sensazione che il sesso servisse più da extra per una cosa già perfetta di per sè, senza un'aggiunta obbligatoria:  in pratica, se fosse stata solo una storia platonica sarebbe stata eccitante lo stesso. Per concludere, vorrei dire solo una piccola opinione personale: la storia di Colin e Jen è tenera e mi ha colpita, ma nel mio cuore solo Fable e Drew mi hanno tramortita. Comunque consiglio lo stesso questa lettura, anche se non coinvolge al 101% come quella precedente.
Un abbraccio,
Roby
BELLO

 
Vi interessa questo romanzo? ..lo trovate qui!
 

 
 
 
 
 
 
 
 

4 commenti:

  1. ♥ Benvenuta nel gruppo, Robs ♥

    RispondiElimina
  2. Bentornata Greta e benvenuta roby!!!!!!! Finalmente... era una noia mortale senza di voi nonostante x me il capitolo ferie sia ancora distante ! Voi mi aiutate e mi fate desiderare un libro... e sceglierli da sola è meno divertente! Cmq..... ho accantonato l acquisto di qst libro solo xke non pensavo di potermi affezionare ad altri protagonisti se non a drew+fable xo roby con la tua recensione mi sn detta .. perche no ????
    Un bacio vict
    ps:gretaaaa non vedo l ora di leggere le novità !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao vict,
      ti do pienamente ragione: Drew e Fable non si battono (ed io personalmente ho proprio un debole x lei, perchè in alcune cose siamo simili). Penso di essere una delle poche che abbia avuto un parere positivo su questo libro visto i malcontenti delle altre lettrici. Però non ti nascondo che mi sono trovata davanti ad un bivio: captavo l'amore che l'autrice prova per questa coppia come per dire che loro non sono da meno rispetto a quella formata da Drew e Fable, anzi sono meglio; a volte invece captavo che la Murphy mirasse a farceli piacere PER FORZA. Forse sbaglierò, ma sono state mie sensazioni (spero che poi tu mi darai una tua opinione a riguardo). Comunque la lettura non mi è dispiaciuta e ti svelo un segreto: ho scoperto di avere un debole per Colin che, secondo me, ha una marcia in più rispetto a Drew (SE DEVO DIRLA TUTTA, SPERAVO CHE FABLE SPOSASSE COLIN XD). Ma solo dopo aver letto la novella "Solo noi due" ho avuto un'illuminazione: tra i due litiganti, il terzo gode. E il terzo è Owen! Lui, a mio avviso, batterà tutti per quello che ho potuto già capire dalle parole di Drew e Fable. Aspettando Greta che pubblichi quella recensione, ti anticipo che il giovanotto ha preso l'abitudine di cambiare sempre ragazza: da me si direbbe che ha preso un brutto "andazzo" XD! Quindi, ne vedremo delle belle!!
      Tornando a noi... ti consiglio la lettura di "Promettimi che mi amerai": Jen e Colin non saranno Drew e Fable, ma fidati se ti dico che col senno di poi ti ritroverai con un piccolo nodo allo stomaco nel ripensare alle loro "avventure". 0

      Elimina