20 gennaio 2017

The Hook-Up di Kristen Callihan. Recensione in anteprima


Ri-eccomi booklovers!
Sono lieta di annunciarvi che la serie Game On della bravissima Kristen Callihan arriverà in Italia con Always Publishing Editore. La pubblicazione del primo volume, The Hook Up, è prevista per il 2017. Uno sport romance con due protagonisti indimenticabili come l'indipendente ed ostinata Anna e il dolcissimo quarterback Drew, abbiamo tutti gli ingredienti per un libro che arriva dritto al cuore. Vi ripropongo in anteprima la mia recensione!!! 

The Hook-Up è un romanzo che ho letto lo scorso anno in inglese, poi, per vari motivi, non sono riuscita ad abbozzare uno stralcio di recensione. Non è che abbia delle scadenze da rispettare ma, quando finisco un romanzo, preferisco non lasciar passare troppo tempo e scrivere di getto i miei pensieri. The Friend Zone, il secondo libro, ha come protagonista Grey Greyson, un personaggio, che pur avendo qui un ruolo marginale,  ha catturato la mia attenzione. Spero di parlarvi presto anche di lui! La serie viene etichettata come ‘sport romance’ per via dei suoi protagonisti che sono degli affascinanti e prestanti giocatori di football. Leggere questo romanzo è stato come imparare l’ABC del gioco del football e, pagina dopo pagina, ho acquisito molte terminologie; adesso posso considerami una vera esperta in materia. Se mi trovassi ad assistere un match, sarei perfettamente in grado di spiegarvi come funzionano le regole. Questo per farvi capire che, rispetto ad altri romanzi  dove  l’argomento del football è appena accennato, qui è molto presente ed è il tema centrale di tutto il libro, parallelamente alla storia d’amore. La scrittrice dedica molto spazio ai match e spesso, nell’assistere alle partite,  mi sono ritrovata a tifare  per la squadra del bel protagonista. 


Lui è  Drew "Battle” Baylor, il più popolare ragazzo del college, l’aitante Quarterback della squadra di football, giovane promessa della National Championships. Pur essendo un bellissimo ragazzo con il fisico scolpito di un atleta, Drew non è il classico tutto muscoli e niente cervello. E’ una persona seria con la testa sulle spalle, molto più maturo rispetto ai ragazzi della sua stessa età. Nella vita ha sempre dovuto imparare a cavarsela da solo e contare unicamente su se stesso. Quando era molto giovane ha perso entrambi i genitori, ma è riuscito a trovare la forza per continuare a vivere. Al college è considerato una star e tutti lo venerano, tutti tranne Anna. Il loro primo incontro non è un ‘amore a prima vista’, almeno non per lei. 

Anna Jones non è il tipo di ragazza che si lascia incantare dai bellimbusti, e subito fa presente di non essere interessata. Drew non è il genere di ragazzo che di solito lei frequenta: lui è bellissimo, ambito, popolare, playboy. Anna vuole prima di tutto finire il college e rimanere concentrata sugli studi; Drew è una distrazione che deve assolutamente evitare. Iniziare una relazione non è quello che sta cercando ma, quando lui inizia ad insistere e a guardarla con lo sguardo incantatore, diventa complicato resistergli. Drew è abile a flirtare e sa come conquistare una donna, e con Anna sfodera tutte le armi che ha a disposizione. E’ talmente intrigato da lei che farebbe di tutto pur di convincerla ad uscire con lui, anche se lei all’inizio continua a respingerlo. Finché Anna cede, e accetta di frequentarlo purché resti solo un’avventura, un ‘Hook-Up’ (questo spiega il titolo del romanzo). Anna è una ragazza molto difficile, ma nel corso del romanzo capiamo le ragioni dei suoi comportamenti. E’ sempre sulla difensiva, perché ha paura di aprirsi e di rivivere ciò che è successo in passato. Teme che non riuscirebbe a superare una nuova delusione e che il suo cuore andrebbe in mille pezzi. Così, quando lei e Drew iniziano a frequentarsi, lei cerca in tutti i modi di mantenere il loro rapporto ad un livello puramente fisico, cercando di evitare il più possibile un coinvolgimento emotivo. Ogni volta che Drew le dimostra il suo affetto, una parte del mio cuore si è sciogliersi un pochino. Drew è affettuosissimo, un fidanzato dolcissimo e molto attento. Non le fa mancare nulla, e con Anna ha la pazienza di un santo. Anche quando lei fugge terrorizzata, lui è sempre pronto rincorrerla e a convincerla a tornare di nuovo con lui. 


Anna in alcuni momenti mi ha fatto perdere la pazienza. Mi  ha dato fastidio quando non vuole farsi vedere in pubblico con lui. Drew vorrebbe urlare al mondo intero che sono insieme, baciarla davanti a tutti, reclamarla, ma ha anche il timore che se lo facesse l’allontanerebbe per sempre. Mi ha fatto pena vederlo soffrire,  e mi ha colpito la sua reazione nella scena in cui cerca di tenerle la mano in pubblico, ma lei lo allontana come se si vergognasse. Drew è  l’uomo che qualunque donna vorrebbe al proprio fianco, il fidanzato ideale. E’ una persona leale, di cui fidarsi ciecamente e con cui costruire una vita insieme. Nel corso del romanzo dovrà affrontare dei momenti difficili per la sua stessa carriera, ma in ogni situazione trova sempre il coraggio e la forza interiore per superali. Il suo rapporto con Anna è fatto di alti e bassi, e dovrà lottare duramente per conquistarsi la sua fiducia. Ho trovato la storia di Anna e Drew una delle più normali che abbia letto, e avevo l’impressione di assistere ad uno spaccato della vita di una coppia di innamorati, una coppia che sta cercando di conoscersi. Prima di consolidare il loro rapporto devono superare tanti momenti di incomprensione ma, superata quella fase, il loro amore sarà indistruttibile.


La storia di Drew e Anna è piena di up and down, ed ogni volta che fanno pace il loro legame diventa più solido. Le riappacificazioni sono accompagnate da alcune scene di sesso a dir poco roventi, e Anna e Drew nei momenti di passione fanno l’amore dove capita (anche in biblioteca!).  Se dovessi trovare una critica a questo libro punterei il dito su alcune parti un po’ ripetitive. A mio parere andava fatto qualche taglio. Nel complesso, però, questo romanzo mi è piaciuto, pur non essendo il mio preferito nel genere. E’ un libro che consiglio !! 

Bye Bye, greta
Molto bello



Le regole: niente baci sulla bocca, niente notti insieme, non parlarne con nessuno, e soprattutto… non innamorarti.
Anna Jones vuole solo finire il college e capire cosa fare della sua vita. Innamorarsi del quarterback Drew Baylor non è certamente sulla sua lista di cose da fare. Affascinante e sicuro di sé, vive la sua vita sotto i riflettori ed è fin troppo attraente. Se solo riuscisse ad ignorare i suoi sguardi di fuoco e smettere di pensare alle cose sexy e perverse che potrebbe fare con lui. Facile, no?
Peccato che lui sia determinato a farle infrangere ogni regola…
Il Football è stato generoso con Drew. Gli ha dato fama, due Campionati Nazionali e un trofeo Heisman. Ma quello che lui veramente brama è la suscettibile ma sexy Anna Jones. Il suo senso dell’umorismo tagliente e l’evidente noncuranza per la sua fama lo infiammano come nient’altro sa fare. Ma c’è un problema: lei lo ha rifiutato. Senza appello. Finché un incontro casuale non sfocia nel sesso più bollente della loro vita e nella possibilità di qualcosa di meraviglioso. Sfortunatamente, Anna vuole rimanere solo la conquista di una notte. Adesso sta a Drew riuscire a tentarla per avere qualcosa di più: più sesso, più soddisfazione, più tempo con lui. Finché lei non sarà conquistata per davvero. È un bene che Drew sia un esperto su come vincere una partita.
Tutto è lecito in amore e nel football… inizia la partita!




Kristen Callihan è un’autrice perché non c’è nient’altro che preferirebbe essere. Ha vinto un RITA Award e due RT Reviewer’s Choice award. I suoi romanzi si sono guadagnati recensioni stellate da Publishers Weekly e dal Library Journal e hanno conquistato la classifica dei bestseller di USA Today e del New York Times. Il suo primo romanzo Firelight ha ricevuto il “seal of excellence” di RT Magazine ed è stato nominato Miglior Libro dell’anno dal Library Journal, Miglior Libro della primavera 2012 da Publisher’s Weekly e Miglior Romanzo Rosa del 2012 da ALA RUSA.


Potrebbe anche interessarvi:





8 commenti:

  1. Bellissima recensione. A me questi generi piacciono moltissimo e spero che qualche casa editrice sisvegli e decida di pubblicarlo anche da noi. Ho una voglia matta di leggerlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fuxia Princess!!
      Mi fa piacere che ti sia piaciuta. Spero che le CE seguano noi blogger. Ci sono alcuni titoli ancora inediti che vorrei veder tradotti, primo fra tutti "Price of a Kiss" di Linda Kage. La serie 'Forbidden Men' è meravigliosa!
      :) greta

      Elimina
    2. Concordo con te Greta, ci sono tantissimi libri che ancora le CE non hanno scoperto. Spero si sveglino ;)

      Elimina
    3. Anche Tillie Cole è una bravissima autrice che qui in Italia non è stata ancora pubblicata. :)

      Elimina
  2. non ho letto questa serie, ma ho letto Idol per puro caso, e devo dire che l'autrice a me sconosciuta mi ha sorpreso molto, Idol era una storia divertende, scritta bene, sono diventata una fan. Congratulazioni pure alla nuova casa editrice, già a partenza promette bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maja!! IDOL non mi aveva entusiasmata. Questa serie invece mi è piaciuta tantissimo, soprattutto il primo libro, The Hook Up. Sono felice che abbiano deciso di tradurla. :)

      Elimina
  3. Ciao Greta, ti chiedo sempre la stessa cosa... è un inglese difficile?
    Grazie in anticipo ��
    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia, l'ho letto un po' di tempo fa ma mi sembra di ricordare che fosse un inglese non molto difficile. Direi una difficoltà 'media'. :)

      Elimina