8 aprile 2017

Un tubino è per sempre di Jane L. Rosen. Recensione


Ciao ragazze,
oggi vi parlo di «Un tubino è per sempre» di Jane L. Rosen, un romanzo pubblicato dalla Piemme nel mese di febbraio. Ecco a voi un nuovo frizzantissimo contemporary romance. Questo libro racconta tantissime storie di vita, storie che, in un modo o nell’altro, hanno avuto a che fare con un tubino. Il tubino è il vestito della stagione, l’ultimo modello realizzato da un sarto prima di andare in pensione. Ogni ragazza, donna o signora che indossi questo vestito trova la sua strada e ristabilisce la sua vita come se quel tubino fosse magico ed avesse il potere di cambiare davvero le cose. Ogni donna presenta la sua storia attraverso il suo POV. 


Purtroppo si fa confusione nel passaggio da un POV all’altro, e il libro ne risente. Non è scorrevole. Le storie sono difficili da seguire, alcune sono carine ed incuriosiscono, altre noiose. L’abito non è il vero protagonista come ci aspetteremmo, ma riveste un ruolo marginale, a volte viene quasi ignorato. Il romanzo a mio avviso ha un grandissimo potenziale e non mi sento di sconsigliarlo, ma l’autrice avrebbe dovuto concentrarsi su un numero minore di storie, soffermandosi su quei personaggi che ci accompagnano per tutto il libro e che sono i veri protagonisti, gli altri non considerarli. 

Sono rimasta un po’ delusa perché mi aspettavo il nuovo “I love shopping”. Forse le troppe aspettative non mi hanno fatto apprezzare nel migliore dei modi alcune storie: per esempio quella di Felicia, la segretaria che da sempre ama il suo capo e finalmente dopo anni e anni trova la sua rivincita e aiutata dal vestito ottiene un lieto fine, la storia di Andie, circondata dai traditori perché detective di professione che finalmente incontra un uomo sincero di cui si innamora solo spiandolo, la storia di Natalie, commessa di Bloomingdale che viene conquistata pian piano da un famosissimo attore che lei crede gay. Queste storie potevano essere più approfondite, e sono certa che a noi lettrici avrebbe fatto piacere sapere qualcosa in più su Andie, Natalie e Felicia, in modo da conoscerle fino in fondo.

Buona lettura. Rossana
Carino


Sinossi: Natalie lavora da Bloomingdale's, ed è in preda alla tristezza da quando il suo ex ha annunciato il suo fidanzamento con un'altra. Felicia è da sempre innamorata del suo capo, e ha una sola notte per scoprire se il suo amore è corrisposto. Andie di mestiere si occupa di mariti infedeli - lavora in un'agenzia investigativa -, ma finalmente si ritrova tra le mani un caso che potrebbe farle ritornare la fiducia nell'amore. E poi c'è una giovane modella arrivata a New York dall'Alabama, un'attrice di Hollywood terrorizzata dal suo debutto a Broadway, una brillante laureata alla Brown che finge di essere un'altra sui social: per queste ragazze la vita sta per cambiare magicamente, grazie a un piccolo, nero ed elegantissimo capo di vestiario. Un tubino nero che porta eleganza, bellezza, e soprattutto, l'amore nelle loro vite, incrociandole in modi inaspettati. Perché non si è mai fuori posto, con un tubino nero. In questo delizioso e scoppiettante romanzo femminile, il capo più amato e desiderato dalle donne passa di mano, di vita in vita, in modi imprevedibili, toccando i destini di nove ragazze. Perché a volte basta un abito per raccontare una storia. E per dare inizio a un amore.         



Qui trovate il romanzo!






2 commenti:

  1. In sostanza, se ho ben compreso... é un' AUTOCONCLUSIVO ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un romanzo autoconclusivo. :)

      Elimina