10 ottobre 2016

El Diablo di M. Robinson. {L’inedito} Recensione


Hello girls!
È stato un lungo viaggio ma alla fine sono riuscita a recensire “El Diablo”. Il diavolo, nuovo debutto nel dark romance, è l’ultimo successo di M.Robinson, pubblicato negli Stati Uniti lo scorso 30 Agosto. Lo consiglio soprattutto a tutte coloro che preferiscono romanzi che parlano di una vita intera. Mi spiego meglio: “El diablo” parla della vita di Alejandro Martinez, da quando era bambino fino ai 50 anni. È una storia lunga, piena di tornanti e faticosa, ma vi assicuro che ne vale assolutamente la pena ;). Posso dire che è un libro abbastanza impegnativo e non consiglio di saltare pagine, altrimenti non capirete niente. 


Alejandro Martinez è figlio del diavolo in persona. Il suo destino è segnato e non potrà far altro che seguirlo. Lungo la strada incontra molte buche e soprattutto tante delusioni a partire da Sophia. I due si conoscono sin da piccoli ed ingenuamente si innamorano senza però pensare alle conseguenze. Alejandro sa sin dall’inizio che prima o poi dovrà prendere il posto di suo padre, ma non aveva mai messo in conto che per farlo avrebbe dovuto trascinare Sophia all’inferno. La ragazza resta sempre al fianco dell’uomo che ama anche se, dopo l’uccisione della futura cognata, tra i due amanti cala il gelo. 

Sophia non riesce più a sopportare l’oscurità e la paura che la avvolge, così mette fine al legame che li unisce, abbandonando Alejandro. Passano parecchi anni e Mr. Martinez diventa di ghiaccio, diventa El Diablo. Conosciuto anche come uno dei più potenti trafficanti al mondo, non ha paura di niente e di nessuno, nemmeno della morte. Ma poi è arrivata lei. "Ogni diavolo ha bisogno di un angelo, e lei era il mio." Lexi è appena una ragazzina quando viene introdotta nella storia, il suo passato è uno dei più brutti che abbia mai letto. Dopo la morte della madre, viene affidata agli assistenti sociali e da lì inizia la sua crescita…e che crescita ragazze!! (è uno dei personaggi più riusciti tra tutti i romance che abbia letto!). La sua tenacia è elettrizzante e ti fa rizzare i capelli. Lexi incontra per la prima volta Alejandro durante uno scambio di merci, e quando posa lo sguardo su di lui sa che la sua vita è destinata a cambiare, per sempre. Nulla girerà più intorno a se stessa, ma intorno a lui, la sua esistenza così come la sua danza sarà solo per lui: per salvarlo, per redimerlo, per farlo vivere. Inizia così la storia dei due personaggi principali. Si rincontreranno negli anni e ogni volta saranno due persone diverse. La loro crescita è palpabile anche se devo proprio dire che Alejandro si comporta come uno stronzo per un periodo infinito. 


Il romance è narrato da entrambi i POV, in questo modo si può capire il perché di alcuni comportamenti del protagonista, inoltre è uno stand-alone, quindi non dovrete aspettare il secondo volume. Il libro è ricco di punti di svolta, tant’è che ad un certo punto ci sarà un grande e sonoro “OMG!”. Sarete dunque molto sorprese da alcune rivelazioni che verranno fatte lungo il cammino…non preoccupatevi però perché l’attesa vi regalerà un dolcissimo lieto fine!

Xoxo, Tea
Bello




Ero spietato. Temuto. Avevo sacrificato me stesso. Lei. Tutto ... Vivere in un mondo in cui vali molto di più da morto che da vivo è stata una mia scelta. Ero un uomo cattivo, non mai preteso di essere qualcos'altro. Ho fatto cose di cui non sono orgoglioso. Ho visto cose che non si possono non vedere. Ho causato un dolore che non posso cancellare. E' stata una mia scelta. Ogni decisione. Ogni ordine. Giusto o sbagliato non importava. Finchè è arrivata lei. Era sotto la mia protezione, fino a quando è diventata la mia ossessione. Ma chi l’avrebbe salvata ... Da. Me. Il diavolo in persona. Il destino ci ha fatto incontrare. Il destino ci ha distrutti.




Qui trovate il romanzo in inglese!







3 commenti:

  1. Bellissima recensione, Tea. Mi hai fatto venire una gran voglia di leggerlo in lingua >_<
    Ma spero lo porteranno in Italia *-*

    RispondiElimina
  2. Lo si può trovare in italiano?

    RispondiElimina
  3. Almeno!!! C'è solo in inglese.

    RispondiElimina