24 maggio 2016

Sugar Daddy di Sawyer Bennett. Blog Tour. Recensione


Carissime lettrici di romance, buongiorno.
Oggi vi parlo di un romanzo che ho letto in anteprima e ho concluso solo pochi giorni fa, un libro mi ha dato l’opportunità di conoscere una fantastica scrittrice che nello stile mi ha ricordato tanto la Malpas: lei è Sawyer Bennet. La Bennet è un’autrice molto apprezzata dalle lettrici americane e ha diverse serie all’attivo; fra le sue opere più note vi segnalo i suoi deliziosi sport romance, tra cui una famosa serie che vede protagonisti dei sexy giocatori di hockey. Un’altra saga non meno  interessante, la Legal Affairs, è ambientata nel mondo degli avvocati. 

Nella recensione di oggi vi parlo del suo ultimo romanzo, “Sugar Daddy”, primo capitolo della trilogia erotica ‘Sugar Bowl’. E’ un libro che come genere e nello stile si discosta in parte dai suoi precedenti lavori, l’autrice stessa lo definisce un’opera sperimentale. Se avete dimestichezza con l’inglese, vi suggerisco di leggerlo perché è meraviglioso!! Esce in inglese il 24 maggio. Sapevo che la storia si sarebbe conclusa con un cliffhanger, ma ero convita che il seguito, “Sugar Rush”, sarebbe uscito il prossimo mese,  cioè giugno. Quando ho scoperto di aver fatto confusione con le date mi sarei voluta prendere a sberle. La brutta notizia è che la pubblicazione è fissata molto più in là. Penso che impazzirò!! Ciò che mi ha colpito di più di questo romanzo, oltre all’originalità della trama, è il modo in cui erotismo e suspense sono dosati sapientemente. L’ho divorato in pochi giorni, e sono rimasta con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. Non avevo assolutamente previsto il finale! Grrr…!! La protagonista, Sela Halstead,  è una giovane donna che non è mai riuscita a superare ciò che è successo dieci anni prima, il giorno in cui la sua innocenza è stata spazzata via in un solo istante. Sela è la vittima di uno stupro e da quel giorno la sua vita non è stata più la stessa. 


Ha ricordi indistinti di quella terribile notte perché qualcuno deve averla drogata. L'unico indizio che può aiutarla a scoprire l'identità del suo violentatore è un tatuaggio. Quell’immagine è rimasta impressa nella sua mente per dieci lunghi anni e non ha mai smesso di tormentarla nelle sue notti insonni. Quando guardando un’intervista televisiva il suo sguardo viene catalizzato dall’immagine del tatuaggio che non avrebbe mai più pensato di rivedere,  il primo pensiero di Sela è di trovare quell’uomo, scoprire dove vive, andare a casa sua, UCCIDERLO. Deve trovare il modo per avvicinarsi a lui e portare a compimento il suo piano di vendetta, ma come? Si scopre che l’uomo è  il miliardario Jonathon Townsend, un donnaiolo incallito, una persona orribile e priva di principi morali. Jonathon vive di party, droghe, sesso e tratta e donne come fossero spazzatura. E se non fosse lui il mostro che lei sta cercando? Ho trovato molto interessante l’idea del Sugar Bowl. Jonathon infatti, insieme al suo amico e socio in affari Becket North, gestisce un sito web che ha guadagni milionari. Il Sugar Bowl è un programma che organizza incontri fra uomini molto maturi, ricchi e influenti dell’alta società (i Sugar Daddy), e donne molto giovani (le Sugar Baby). 

Nelle interviste i due titolari hanno sempre smentito che ci siano implicazioni sessuali nel contratto che lega i Sugar Daddy alle rispettive Sugar Baby, ma in molti hanno sollevato dei dubbi. Che ci sia un fondo di verità in ciò che sostengono i media? Quando Sela s’insinua nel mondo del Sugar Bowl viene subito risucchiata in una realtà a lei prima sconosciuta e piena di insidie. Invece di attirare l’attenzione di Townsend, come aveva previsto, viene notata dal socio di  lui, Beck North, che  rimane subito intrigato da Sela e dalla sua avvenenza, finendo così per ostacolare i suoi piani di vendetta. Beck è un personaggio molto carismatico e pieno di fascino. Sela, malgrado cerchi di mantenersi distaccata e concentrata sui suoi obiettivi, finisce irrimediabilmente per soccombere di fronte al suo disarmante sex appeal. Fra i due nasce subito un’intesa, e una grande passione che sfocia in una notte di sesso bollente nella camera d’albergo di lui, una notte che cambierà per sempre i loro destini. Beck a quel punto è costretto a rivedere completamente i suoi piani e, pur avendo messo in chiaro all’inizio di non essere nella lista dei Sugar Deddy e averla avvertita di non farsi illusioni sul suo conto, inaspettatamente si presenta a casa di Sela con in mano il contratto che suggellerà l’inizio del loro rapporto. Ho adorato come l’autrice descrive l’evolversi della relazione fra Sela e Beck: sembra tutto così naturale, così reale e anch’io come Sela sono rimasta sedotta dal bellissimo protagonista maschile. Sela e Beck vengono descritti come una coppia normale. 


Sono molto attratti l’uno dall’altra, entrambi desiderosi di scambiarsi piacere e di amarsi senza nessuna restrizione. Beck nel corso del romanzo si dimostra un compagno molto attento e leale, pur avendo come Sela poca esperienza nelle relazioni a lungo termine, non ha difficoltà ad adattarsi a lei. Perché penso sia quello che dovrebbe succedere in un rapporto di coppia che intende far funzionare una relazione. Sela e Beck sono una coppia molto affiata dentro e fuori dal letto. Lui è la perfetta rappresentazione dell’ eroe romantico, un uomo affettuoso, premuroso, che sommerge Sela di coccole. Non le fa mai mancare nulla, e da l’impressione che ci tenga veramente a lei. Più il legame fra di loro diventa solido, più Sela non è più convinta della propria missione. Beck è così diverso da Jonathon che ti sorprendi come due persone tanto agli antipodi possano essere amici. E se North ci nascondesse dei lati oscuri della sua personalità? E se non fosse come sembra? L’autrice insinua l’ombra del dubbio. Come Sela, ho cercato di convincermi che ‘quella particolare rivelazione’ non significasse nulla, che fosse soltanto una coincidenza. Anche se sarei tentata…non vi rivelo altri indizi. Un altro aspetto che ho adorato  in questo libro è la raffinatezza con cui vengono descritte le tante scene erotiche, senza mai sfociare nella volgarità, pur essendo molto esplicite. Altro punto a favore di questo romance è una scrittura fluida e molto scorrevole che non ti fa nemmeno accorgere di essere giunta alla fine.

Baci, greta
Bellissimo ++++

✰ ✰  ARC provided for an honest review ✰ 






Trovate il romanzo in inglese a questo link:






2 commenti:

  1. io non trovo questo libro in italia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia! Purtroppo come ho specificato nella recensione non è ancora stato tradotto in italiano. Lo trovi soltanto in inglese.

      Elimina