30 settembre 2014

Recensione + Giveaway: partecipa e vinci una copia ebook di “Ten Below Zero” di Whitney Barbetti !!!


«Qui» disse, premendomi una mano sul cuore «sei dieci gradi sotto zero. E sei più vicina alla morte di quanto lo sia io.»

Non potevo non iniziare con questa frase. Perché ci sono momenti in cui non puoi restare indifferente di fronte a un richiamo. E questo libro mi ha chiamata. A gran voce. Ripetutamente. Io ho un legame quasi empatico con i libri — sanno loro quando chiamarmi e se chiamarmi, quasi mi conoscessero. Quasi conoscessero il mio spirito e sapessero se possono entrarmi dentro. E allora basta uno sguardo, un piccolo, impercettibile brivido che mi fa capire che quella determinata storia sta aspettando me. 
 
Io e Ten Below Zero ci siamo riconosciuti, ci siamo attesi, ci siamo presi. 

Sono stati tre i pugnali con cui questo romanzo mi ha centrata al primo impatto:
 
- La protagonista: Sono indifferente a tutto, a tutti.
Il protagonista:  Mi riempie, mi ferisce, mi completa. Eppure, sta morendo. 
- La cover, la stessa che ho condiviso non appena c'è stato il cover reveal e di cui mi sono innamorata all'istante. Ma non l'avevo osservata bene. Non l'ho capita veramente finché non è arrivata quella scena. (Onore e gloria alla mitica Najla del Najla QamberDesign!)
 
Ora tenterò di parlarvi di questo incredibile romanzo, sperando di esserne all'altezza. Non sarà molto facile, perché il tipo di emozioni che ho provato durante la lettura derivano dal fatto che io e la protagonista… be', siamo uguali.  



Lei è Parker, una ragazza apparentemente incapace di provare emozioni umane, tranne una continua irritazione verso tutto e tutti. Ha smesso di sentire dopo essere stata aggredita ed essere stata sfregiata brutalmente, chiudendo le porte della propria memoria per non ricordare quell'orrenda notte. Ora, Parker vive nell'ombra, non si fa notare, osserva ciò che le accade intorno e apprende. Non vive. Gli altri vivono, non lei. Lei è immobile. 
 
 
Finché il destino non vuole che un sms diretto a qualcun altro arrivi invece sul suo cellulare… 

Sconosciuto: Sono l'amico di Jacob, Everett.
 Ha detto che dovremmo incontrarci. 


Everett. Non ho davvero parole per descrivere questo ragazzo. Quello che so per certo è che lo odio. Forse lo odio anche più di Parker. Lui è una di quelle persone che non si fanno mettere i piedi in testa, né da qualcuno né dalla vita stessa. È una di quelle persone che dice quello che pensa e non ha paura. Se vuole qualcosa la ottiene. Fine dei giochi. 
 
«È da maleducati fissare, sai.»
«Non ho mai preteso di non esserlo.»
 
C'è qualcosa che accade tra Parker e Everett, nel bar in cui si danno appuntamento. Qualcosa che non puoi identificare, a cui non puoi dare un nome. Ma lo senti. Senti che prende fuoco. Che vive. Fin dalla prima pagina — ma chi voglio prendere in giro, prima ancora di iniziare a leggere — io e Parker abbiamo stabilito un legame. E da quell'istante, la lettura di questo romanzo non è stata come le altre. Ho sentito tutto.

 
Parker,
Mi dispiace per ieri. Alcuni di noi hanno cicatrici che non sono fatte

 per essere viste.
Cena stasera. A casa mia. Alle sei.
Everett.
 
 
Ho avvertito la barriera che lei ha eretto intorno a sé creparsi come ghiaccio ogni volta che Everett invadeva il suo spazio. Pressandola. Obbligandola a sentire. A rispondere. A percepirlo insinuarsi dentro di lei come lei stava serpeggiando in lui. Odio Everett. Lo odio con tutta me stessa.

Perché sta morendo.  
 

Ogni qualvolta dovevo girare pagina, il terrore mi abbrancava. Ogni capitolo che iniziavo poteva essere l'ultimo in cui lo avrei visto ridere. In cui avrei potuto chiamarlo s***nzo insieme a Parker e sopprimere un sorrisino alla sua immancabile risposta. Everett sta morendo e ha scelto di passare i suoi ultimi giorni vivendo davvero, forzando Parker a vivere con lui. A vederlo.
Perché lui vede lei. 




 «Ti sottrai al contatto, come se il calore di un altro essere umano potesse farti sciogliere troppo. Ti indurisci alle esperienze. Non dici cose carine. Ferisci con le parole. Fai tutto questo per respingere le persone. Sei fredda. Dieci gradi sotto zero.» 
 

Ten Below Zero è un CAPOLAVORO del suo genere, quella perfezione che stavo cercando per continuare a credere nei New Adult. Una valanga di emozioni, ecco come descrivere questo libro — quelle emozioni che ti serrano il cuore in una morsa dolorosa. È impossibile restare indifferenti, poiché ogni più piccolo gesto contenuto in queste pagine è come un dardo scoccato con ferocia affinché tu senta. 
 
E io ho sentito.
 
Ho sentito il suo braccio che, istintivamente, avvolgeva Parker nel sonno.  Ho sentito il cuore che mancava un battito quando Parker ha aperto il diario di Everett e ha visto il disegno. Ho sentito quello che provava Everett, sguardo dopo sguardo. All'inizio non l'ho capito, come lei, del resto. Non capivo perché le stringesse la mano tre volte. Poi…

Squeeze. Squeeze. Squeeze. 
 
Un abbraccio,
Chiara
INDIMENTICABILE


 
Ten Below Zero - sinossi

Il mio nome è Parker. Il mio corpo è marchiato da cicatrici in seguito ad un’aggressione che non ricordo. Non voglio ricordare. Ho scelto di vivere la mia vita osservando, non sperimentando le cose. Mentre le persone ridono, si baciano ed entrano in connessione, io osservo in disparte. Le osservo vivere. Sono indifferente ad ogni cosa, a tutti. L’unica emozione profonda che mi tocca è un senso di disagio, e mi capita spesso. Un messaggio di testo inviato alla persona sbagliata si rivela la mia rovina. Il suo nome è Everett, ma io lo chiamo ‘il maleducato’. Lui è invadente, arrogante, invade il mio spazio, e peggio ancora: suscita in me delle sensazioni. Ha scelto di vestirsi di nero, tutto il tempo, cose se fosse in attesa di prendere parte a un funerale. Probabilmente è così. Everett sta morendo. E sta trascorrendo gli ultimo giorni che gli rimangono vivendo, vivendo davvero. Nel farlo, sta cercando di forzarmi a sentire, a guarire. A fronteggiare i demoni che ho celato nella mia memoria. Lui mi fa male, mi completa. Eppure, sta per morire.


 

Partecipa al GIVEAWAY e vinci un e-book (in inglese) del romanzo

“Ten Below Zero” di Whitney Barbetti messo in palio dall’autrice !!


La durata del  Giveaway sarà di DIECI GIORNI e partecipare è molto semplice!!


Come dovete fare:   


1- Registratevi come lettore fisso del blog, specificando il vostro nick name e l’indirizzo e-mail a cui potete essere contattate in caso di vittoria.
 
2-  Lasciate un commento sotto la recensione, verificando che provenga dallo stesso nick name utilizzato per la registrazione  oppure lasciate la vostra firma dopo il commento.
 
3- Diventate followers sulla pagina Facebook di Greta Booklovers.
 
4- Compilare il FORM "Rafflecopter" sottostante inserendo tutte le informazioni obbligatorie. Potete scegliere di fare il log in  utilizzando il vs. indirizzo e-mail (in questo caso cliccate su ‘Use your Email’) o  l’account di Facebook  (in questo caso cliccate su Log in w/Facebook).  Poi seguite passo a passo quello che vi chiede il programma (Ricordatevi di specificare lo stesso nick name col quale vi siete iscritte ai lettori fissi della pagina del blog).       
 
  
 
 
 
 Il vincitore del giveaway è: 

RainBookmark



 

22 commenti:

  1. Chiara, come sempre, con maestrìa, riesci a farci sprofondare e annegare nelle emozioni di una storia e tutto questo è vibrante e appagante al tempo stesso. Aspetto l'analisi dei libri che presenti ben sapendo che li amerò per le intensità sucitate e li odierò perché non li tradurranno mai. Per caso questa storia avrà una diversa sorte. Comunque Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee Ellida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è un NA ▬ potrebbe avere una chance :D

      Elimina
  2. Partecipo volentieri ;) Chiara sei la mia rovina: mi fai venir voglia di comprare tutti i libri che recensisci!
    Ottima recensione e anche il libro sembra altrettanto stupendo ;)

    RispondiElimina
  3. Noooo.... troppo bello! Lo vogliamo assolutamente in ITALIA!

    RispondiElimina
  4. Bravissima come sempre Chiara! ♥

    RispondiElimina
  5. Non vedo l'ora di leggere il libro

    RispondiElimina
  6. Mi hai fatto venire una voglia matta di leggere questo libro..!!

    RispondiElimina
  7. Partecipo! La recensione mi ha davvero colpita. Incrocio le dita!

    RispondiElimina
  8. Complimenti per la recensione, veramente fantastica. Non vedo l'ora di potermi immedesimare nella protagonista come mi è successo in parecchi libri. Partecipo e speriamo in qualcosa di buono.

    RispondiElimina
  9. speriamo di aver fatto tutto, non vedevo il like a greta booklovers e le ho chiesto l'amicizia, per il resto non ho mai letto in lingua quale migliore occasione vincere il libro ed iniziare può essere un'esperienza meravigliosa.
    provo a partecipare chissà
    follower come stefania mognato
    email stefania6831@virgilio.it

    RispondiElimina
  10. Qnd esce ????? Bravissima chiara... mi hai fatto "sentire" qst libro ancor prima di leggerlo. Baci vict

    RispondiElimina
  11. Splendida recensione come sempre Chiara!!! Ogni tua recensione ti scatena una voglia matta di acquistare il libro!!
    Per questo motivo partecipo volentieri al Giveaway ma anche se non dovessi essere fortunata, questo libro sarà mio comunque!!!
    Baci ♥
    Lavinia

    RispondiElimina