13 agosto 2016

Dark Blue di CJ Roberts. Recensione in anteprima



Buon sabato, carissime e fededissime amiche!
Sta per arrivare anche in Italia una serie dark che ha conquistato milioni di lettori in tutto il mondo: La Captive Series di CJ Roberts. Il primo romanzo, Dark Blue, sarà disponibile in ebook dal 17 agosto edito dalla Newton Compton. La serie è nata inizialmente come duologia. In seguito è stato aggiunto un terzo volume che racchiude l’epilogo. Vi ripropongo la meravigliosa recensione in anteprima di Chiara...

Questa serie è stata accolta con grande entusiasmo negli Stati Uniti e  ha ottenuto dei giudizi estremamente positivi, malgrado si tratti di un erotic romance dalle tinte molto dark e dai contenuti molto forti ed espliciti. Caleb, il protagonista, è un uomo con un passato terribile che ha impostato la propria vita sulla sete di vendetta. E' stato vittima di un rapimento e di abusi inimmaginabili. Gli eventi del suo passato lo hanno reso un essere  malvagio, spietato, pronto a qualunque cosa pur di portare a termine il suo piano. E' pronto a spezzare la vita di una ragazza, Livvie, la bellissima figlia dell’uomo che è stato la causa di tutti i suoi mali. Livvie non ha colpe per le cattiverie perpetrate dalla sua famiglia, eppure è stata scelta come vittima sacrificale. Può sbocciare un amore dall’odio e in  una situazione così estrema? Può la purezza  di una giovane fanciulla spingere un individuo così oscuro e danneggiato come Caleb a  redimersi? La serie Captive è incentrata su quella che viene definita la Sindrome di Stoccolma, una condizione psicologica che comporta l'attaccamento di una vittima al suo aguzzino

Ancora una volta c'è un’ospite d’eccezione che ci parla del romanzo, Chiara Cilli, regina dell’erotic dark romance made in Italy. Chiara ci propone la recensione di Dark Blue in anteprima. Alla prossima, :) Greta




Dark Blue (Captive Series, #1)

Caleb è un uomo con un unico obiettivo: la vendetta. Rapito da ragazzino e venduto come schiavo da un mafioso affamato di potere, da allora non ha mai pensato ad altro che a vendicarsi. Per dodici anni ha esplorato il mondo degli schiavi del piacere alla ricerca dell’uomo che ritiene responsabile del suo tremendo passato. Finalmente riesce a trovare l’artefice della sua sofferenza: ha una nuova identità, ma la stessa natura di un tempo. Per avvicinarsi abbastanza da colpirlo, Caleb deve trasformarsi in ciò che più odia e rapire una bellissima ragazza perché sia la vittima che lui stesso è stato. Olivia Ruiz ha diciotto anni e si è appena svegliata in uno strano posto. Bendata e legata, ad accoglierla c’è soltanto una calma voce maschile. Si chiama Caleb, ma vuole essere chiamato Padrone. Olivia è giovane, bellissima, ingenua e testarda. Possiede una sensualità oscura che non riesce a nascondere. Pur essendo terrorizzata dall’uomo forte, sadico e arrogante che la tiene prigioniera, l’irresistibile attrazione che prova per lui la tiene sveglia nel buio.
  

Seduced in the Dark (Captive Series, #2) 

Qual’ è il prezzo per la redenzione? Salvato dalla schiavitù da un misterioso funzionario Pakistano, Caleb porta il peso di un debito che deve essere pagato col sangue. La strada è stata lunga e piena di incertezze  ma, per Caleb e Livvie, tutto sta per finire. Può arrendersi alla donna che ama per amore della vendetta? O compirà l’ultimo sacrificio? A Caleb pareva che la natura degli esseri umani ruotasse attorno a una verità empirica: desideriamo ciò che non possiamo avere. Per Eva, era il frutto dell’albero proibito. Per Caleb, era Livvie.


Epilogo (Captive Series, #3)

Sto scrivendo questo perché me lo avete chiesto. Sapete quanto amo essere implorato. In effetti, conoscete troppe cose e fin troppo bene. Chi sono? Beh, questo è ciò che sto cercando di capire. Ero una prostituta nella mia gioventù, un assassino dall’adolescenza, e un mostro quando sono divenuto adulto. Sono l’uomo che ha rapito Livvie, l’uomo che l’ha tenuta rinchiusa nell’oscurità per settimane. Ma principalmente sono colui di cui lei si è innamorata. Lei mi ama. E’ del tutto malato, non è così? Naturalmente, c’è molto di più nella nostra storia di quanto possa  essere ipotizzato in poche brevi frasi, ma non so cosa dire per giustificare i miei comportamenti di allora. Presumo che, se mi state leggendo, non sia necessario trovare delle giustificazioni. Le avrete già trovate voi. Starete leggendo questo perché volete conoscere il resto della storia. Volete sapere cosa è accaduto quella calda estate di Settembre del 2010, la notte in cui ho incontrato Livvie al Paseo. Fu la notte in cui la mia vita cambiò di nuovo. Le cose non sono andate esattamente come ha raccontato Livvie. E’ stata molto gentile nei miei confronti nella rivisitazione della nostra storia. La verità è molto più …complicata.
a cura di Chiara Cilli

Era il mio carnefice e il mio conforto; il creatore dell'oscurità e della luce al suo interno. Questa è la definizione perfetta per Caleb, protagonista di questo romanzo dalle tinte sinistre ma anche terribilmente romantiche. Tuttavia, Caleb è stato un totale mistero durante tutta la lettura - almeno per me.

Ha avuto un'infanzia a dir poco spaventosa: veniva violentato dall'uomo che lo teneva prigioniero, e la madre non ha mai mosso un dito per tentare almeno di difenderlo. Ora Caleb esige vendetta verso l'uomo che lo ha reso un mostro, e ha bisogno di una sola, potentissima arma. Livvie. Caleb l'ha scelta come mezzo per arrivare a Vladeck Rostrovich e non avrà pietà per lei: la renderà una perfetta schiava sessuale e riuscirà a saziare il rancore che nutre dentro. O almeno, così credeva. Non appena la ragazza gli cade tra le braccia, Caleb sa già di essere perduto. Perduto in lei, che con la sua forza riesce a far emergere il suo lato umano. Perché non poteva semplicemente continuare a essere un malvagio bastardo senz'anima, così sapevo qual era il suo ruolo e quale il mio? Dopo essere stata rapita dagli uomini di Caleb, Livvie è alla mercé di quest'ultimo, che un minuto prima è dolce e protettivo e il minuto dopo si trasforma in un mostro spietato pronto a spezzarla nel profondo. 

La relazione tra Caleb è Livvie è davvero inquietante. Vittima della sua stessa sete di vendetta, Caleb sottopone Livvie a varie umiliazioni, ma più riesce a piegarla al suo inevitabile destino, più si avvicina emotivamente a lei. È come se lei fosse un magnete che lo attrae inesorabilmente. Come un falco, lei aveva bisogno dell'oscurità per capire chi fosse il suo padrone. Avrebbe imparato a fidarsi di lui, a contare su di lui, a capire in anticipo cosa voleva da lei. E come ogni padrone, lui l'avrebbe ricompensata per la sua obbedienza. Sarebbe stato eccessivamente duro, ma sarebbe anche stato altrettanto giusto come doveva essere. Non aveva scelto a caso lo strumento della sua vendetta. Aveva scelto una bellissima sottomessa. E cos'era una sottomessa, se non adattabile—se non una sopravvissuta? Caleb sa bene che non può osare toccarla—lei è destinata a essere una schiava del piacere, e come tale deve rimanere illibata.  Ma lui la vuole disperatamente. 

Il suo corpo lo chiama, reagisce al suo tocco come se non lo considerasse il suo sequestratore. La loro attrazione è così insana che Livvie, pur essendo stata legata al letto e lasciata lì, nuda, arde di gelosia nel sentirlo fare sesso con un'altra donna in un'altra stanza dell'abitazione. È in quel momento che entrambi capiscono che tra loro sta nascendo una sorta di dipendenza l'uno dall'altro. Si desiderano, ma sanno che è terribilmente sbagliato. Ma come si può impedire ai sentimenti, di qualunque tipo essi siano, di non sfiorarci? Il solo modo per essere davvero al sicuro, era accettare l'oscurità. Ed è così che Livvie si abbandona a Caleb, lasciandolo entrare non solo nel suo corpo, ma anche nella sua mente.  Finché non coglie al volo la possibilità di fuga che a un certo punto le viene offerta su un piatto d'argento… finendo in guai ancora peggiori e obbligando Caleb a diventare il suo intrepido salvatore. Obbligandolo ad ammettere di tenere a lei più della sua stessa vita. Gli dissi che ero dispiaciuta. 

Lui sospirò e mi strinse di più a sé, le labbra sul mio orecchio. "Lo sarai, Micetta." Come ogni dark erotica, questo romanzo non è adatto a persone particolarmente sensibili alla schiavitù e alle sevizie—e devo ammettere che ci sono state scene in cui il comportamento di Caleb era più che mostruoso. Nondimeno, può anche averle messo un collare con un guinzaglio e averla trattata davvero come un animale, ma non appena cambia il POV della narrazione ed entriamo nella sua mente, siamo faccia a faccia con la sua cruenta battaglia interiore. Più volte mi sono ritrovata a pregarlo di abbracciare la povera Livvie, ma poi mi rendevo conto che non poteva farlo. I cattivi devono restare cattivi… ma quando l'amore ci mette lo zampino, il cuore comincia a palpitare a ogni carezza sfuggente, a ogni sguardo carico di significato, a ogni parola che vale più dell'oro. Mi baciò ovunque, non come prima, non con rabbia. E che Dio mi aiuti, non avrebbe dovuto fare differenza, ma lo fece. Captive in the Dark è un romanzo cupo e crudo, ma il romanticismo che veleggia tra le pagine fa sperare in una storia d'amore così intensa da invadere i tuoi pensieri… soprattutto sul finale del libro, dove ogni tocco è un sospiro di trepidazione che fa anelare disperatamente al seguito.   

With love, Chiara Cilli
Bello


Qui potete già prenotare il romanzo!





32 commenti:

  1. Complimenti Chiara altra recensione bellissima e intrigante.....grazie :-)

    RispondiElimina
  2. Fantastica trama e un'ottima recensione...Speriamo che esca anche da noi!!!! Bravissima Chiara Cilli.... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Glassie Antonella :D ♥ Speriamo davvero!

      Elimina
  3. Complimenti Chiara, bellissima recensione ^_^.
    Che darei per leggere questo libro in italiano :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo! Ragazze ci segnalate libri di questo tipo che devono uscire in Italia o che sono già usciti?? Grazie ^_^

      Elimina
    2. Ciao Violet, quando pubblichiamo un "Waiting For" significa che il romanzo non è mai uscito in Italia. Quasi sempre si tratta di serie che hanno ottenuto un enorme successo oltreoceano, ma qui non sono mai approdate . Sia questa che la serie di Pepper Winters, che è recentissima, speriamo vengano tradotte. La nostra vuole essere un'opportunità per parlarne e destare l'interesse delle CE che speriamo ci seguano. Ti anticipo che prossimamente parleremo di un'altra serie strafamosa di cui non si sa ancora nulla...."Consequences" di Aleatha Romig. Incrociamo le dita, greta

      Elimina
    3. Grazie mille, V :D Incrociamo davvero le dita per l'arrivo in Italia di queste autrici SUPERLATIVE ♥

      P.s. Oh, Consequences... preparatevi psicologicamente!!!

      Elimina
    4. Anch'io incrocio le dita! Mi spiace moltissimo che le CE non se ne siano ancora accorte o non vogliono farlo, non so. Secondo me ci sottovalutano di molto. Insomma, abbiamo il diritto di leggere ciò che vogliamo e non devono temere di terrorizzarci e di pensare cosa sia giusto proporci ;)

      Elimina
    5. Pienamente d'accordo ! ! !

      Elimina
  4. Carissime Greta e Chiara, credo che neanche questo, come quello della Winters, arriverà mai in Italia, ritengo che le CE pensino che il LECTEUR italiano non sia ancora pronto per questo genere di LECTURE. Pur non amando la violenza in tutte le sue forme ed espressioni mi cimenterei nella lettura per osservare il punto di vista di queste autrici compresa la Roming e, poi, mentre scrivo si fa strada nella mente un pensiero che mi paralizza: LA REALTA' E' PIENA DI VIOLENZA e mi si apre un mondo. Spero che succeda anche ai responsabili editoriali e ci ritengano finalmente, quello che siamo LETTORI MATURI. Grazie....... Ellida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ellida :D
      Concordo pienamente con il tuo pensiero: il dark erotica non è assolutamente un genere per tutti, ma perché decidere per i lettori? Oggigiorno viene pubblicato di tutto e di più, quindi perché non dare una chance anche a queste SUPER autrici? Poi ognuno sa se è pronto o meno per cimentarsi in queste letture toste ;) Insomma, l'amore non è sempre tutto rose e fiori, o tormentato e sofferente: queste scrittrici parlano di un amore totalmente diverso, violento e brutale, ma perché condannarle per questo? VIVA IL DARK EROTICA ^_^ e incrociamo ogni articolazione del corpo affinché questo genere, che personalmente trovo sublime, giunga presto in Italia ♥

      Elimina
  5. Ah che voglia di leggere questi libri, mi hanno tanto incuriosita! Non si sa ancora nulla? Io continuo ad incrociare tutto l'incrociabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anonimo!! Macchè, ancora nessuna notizia. Qui ci vuole un MIRACOLO. g

      Elimina
  6. CIAO CHIARA, ho letto tutta la serie della ROBERTS e ti posso dire che devi devi leggere il 2 , peccato per Epilogue , notando un po' come la pensi ho la sensazione che non ti possa piacere molto ti avverto prima ahahahahahah SONIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ops ops ho visto che hai letto il 2 libro e che non ti e' piaciuto ahahahahah lascia perdere il 3 allora non lo leggere proprio . SONIA

      Elimina
    2. Eeeeeeeh non è che non mi è piaciuto... è complicato, lo sai!!! Però sono stata molto più contenta del finale della storia di Caleb e Livvie che di quello di Tess e Q, dovrebbe essersi capito :P no no, avevo già deciso di non leggere il terzo - superfluo, visto che la storia ha già il suo epilogo in Seduced in the Dark ;) è perfetto così, non serviva il terzo giusto per accontentare i fan :/

      Elimina
  7. Ciao la Newton Compton ne ha preso i diritti non ci posso credere ottima notizia. Aurora. Ciao Greta , mitica la recensione di Chiara Cilli gia' letti in inglese non vedo l ora di leggerli in italiano

    RispondiElimina
  8. Ciao greta!Non vedo l ora di leggerlo....
    Chiara cm sempre complimenti: aspetto con ansia un tuo regalo di natale...ti pregooooo;-) baci vict

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vict, è da un po' che non ti sento. Non mi sarei mai aspettata questo acquisto da parte della Newton. Chissà se adesso acquisteranno anche "Tears of Tess"!!

      Elimina
  9. Piango dalla felicità!! Finalmente!! Newton N. 1!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Violet!! La Newton ultimamente sta facendo degli ottimi acquisti. Ps. Le cover invece sono sempre peggio!!

      Elimina
    2. Le cover della Newton Compton sono molto ma molto brutte , peccato potrebbero fare molto ma molto meglio , pazienza l importante e che stanno traducendo tanti bei romanzi spero traducano di Pepper Winters, Destroyed veramente molto bello sono fiduciosa, Stella

      Elimina
    3. Ciao Stella! Sono pienamente d'accordo con te..

      Elimina
  10. Ciao Greta finalmente stanno traducendo vari romanzi de genere dark chissa' se prenderanno in considerazione anche Aleatha Roming mi piacerebbe molto che la traducessero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! E' strano che finora nessuna CE abbia preso in considerazione la serie più famosa della Romig.

      Elimina
  11. saoete quando sara' pubblicati il secondo libro in italiano?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho più notizie dei seguiti. Mi dispiace.

      Elimina